Avevano allestito una bisca clandestina i nove cittadini cinesi sorpresi dalla Guardia di Finanza in un circolo culturale a Modugno (BA) a giocare a ‘Mah Jong’, scommettendo denaro, violando anche i divieti anti Covid.

Advertisement

Quando i militari delle Fiamme gialle sono entrati, i giocatori hanno tentato di nascondere le tessere del popolare gioco cinese e numerose banconote, circa settemila euro, che sono state sequestrate. I giocatori d’azzardo, alcuni dei quali con precedenti specifici, sono stati denunciati per violazioni connesse alla normativa nazionale in materia di giochi e scommesse, e sanzionati per aver violato i divieti di assembramento per l’emergenza sanitaria.