Ieri mattina, alle ore 12.00 circa, personale della Divisione PASI, nel corso di un servizio di controllo effettuato in un’abitazione sita a Prato, nella zona della città a maggiore concentrazione di cittadini orientali, dove già in passato si era constatato l’esercizio illegale del gioco d’azzardo, sorprendeva alcuni cinesi intenti nel gioco d’azzardo, seduti intorno ad un tavolo con carte francesi e giocate in denaro.

Gli stessi, identificati quali due cinquantenni, un quarantacinquenne e un quarantaquattrenne, tutti regolarmente soggiornanti e residenti a Prato, i primi due annoveranti precedenti specifici di polizia, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di partecipazione al gioco d’azzardo in concorso; nell’occasione venivano sequestrate banconote per un totale di quasi 300 euro, rinvenute sul tavolo da gioco.