Nell’agosto 2019, la Malta Gaming Authority ha annunciato l’istituzione di un’unità per l’integrità dello sport. Il ruolo dell’unità consiste nella raccolta di informazioni relative a scommesse sospette e funge da collegamento con la piattaforma nazionale che viene istituita, autorità di regolamentazione locali ed estere, autorità di contrasto, sistemi di monitoraggio delle scommesse, organismi sportivi e operatori di gioco al fine di indagare su attività di scommesse irregolari e sospette.

L’intenzione dell’Autorità è quella di implementare una serie di requisiti di segnalazione delle scommesse sospette, che obbligherà i licenziatari B2C che offrono scommesse su eventi sportivi a informare l’Autorità di qualsiasi caso di scommesse sospette.

Prima di mettere in vigore tali requisiti, l’Autorità sta contattando le parti interessate per un riscontro sui meccanismi proposti per la dovuta considerazione. Nel consolidare le prospettive delle parti interessate attraverso la consultazione pubblica, l’Autorità si trova in una posizione migliore per attuare processi regolatori efficaci ed efficienti intorno alle scommesse sospette nel settore delle scommesse sportive.

Inoltre, l’Autorità è anche interessata ad avviare un dialogo con i licenziatari B2B per valutare quale possa essere il loro contributo all’integrità sportiva in termini di rilevazione e scambio di informazioni con i licenziatari B2C o l’Autorità stessa. Inoltre, il documento sottolinea altre aree di interesse che l’unità di integrità dello sport esaminerà nel prossimo futuro.

Quesiti, richieste di chiarimenti, nonché contributi o feedback delle parti interessate sul “Documento di consultazione sui requisiti di segnalazione delle scommesse sospette e altre questioni relative all’integrità dello sport”, devono essere inviati via e-mail a [email protected]

La data di chiusura per eventuali invii correlati è martedì 17 luglio 2020.