I Carabinieri della Stazione di Avella (AV) hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria una donna di 55 anni del posto. La 55enne è stata ritenuta responsabile di svolgere attività di scommesse priva delle prescritte autorizzazioni.

Nello specifico, tale situazione di irregolarità è stata individuata dai militari nell’ambito di una specifica e mirata attività di controllo finalizzata al contrasto di ogni tipo di illecito commesso presso sale scommesse e videolottery.

I militari operanti, dopo aver svolto tutte le verifiche del caso, hanno accertato che la donna in questione, titolare di un esercizio pubblico ubicato nel comune irpino di Avella, continuava a esercitare l’attività di scommesse nonostante il provvedimento di rigetto dell’emissione della prevista licenza.

Alla luce di tutte le evidenze emerse, a carico della donna è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Prosegue, quindi, con costanza e attenzione l’attività quotidiana svolta dagli uomini e dalle donne dell’Arma, impegnati su tutto il territorio della provincia di Avellino con l’obiettivo di garantire la sicurezza di tutti i cittadini e il rispetto della legalità.