polizia ctd
Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni scorsi gli agenti della Divisione amministrativa e sociale della Questura di Padova hanno effettuato una serie di controlli mirati nelle sale scommesse e nei locali, per lo più bar e tabaccherie-ricevitorie, che offrono questo servizio.

Gli agenti hanno così scoperto che in un bar venivano raccolte le scommesse nonostante il gestore non fosse in possesso né della concessione governativa né dell’autorizzazione rilasciata dalla Questura. Stessa sorte, in un secondo controllo, è toccata ad una tabaccheria-ricevitoria. Anche in questo caso nessuna concessione governativa e nessuna autorizzazione della Questura esibite dal gestore.

Per i due locali risultati privi dei dovuti documenti e autorizzazioni, il questore Paolo Fassari ha imposto la cessazione immediata delle attività di scommesse, ma i locali non sono stati chiusi. Fatta eccezione per le scommesse, ambito nel quale non potranno esercitare, possono proseguire nelle restanti attività. Le postazioni per le scommesse sono state disattivate e poste sotto sequestro. Saranno eseguiti successivi controlli per verificare che l’ordine sia rispettato e che nel bar e nella tabaccheria non riprendano abusivamente le scommesse.

Commenta su Facebook