La Polizia amministrativa del Commissariato di Sciacca (AG) ha denunciato all’Autorità Giudiziaria tre persone che all’interno dei propri esercizi commerciali, esercitavano l’attività di raccolta scommesse senza le necessarie autorizzazioni.

Dopo i controlli e appurato che i tre non erano in possesso della necessaria licenza di P.S. rilasciata dal Questore, gli agenti del Commissariato, oltre alla denuncia, hanno elevato sanzioni amministrative per una totale di 130.000 euro.

Tale attività che rientra nell’ambito di mirati servizi, predisposti dalla Questura di Agrigento, d’intesa con i Monopoli di Stato e finalizzati ad intensificare i controlli in materia di giochi e scommesse, conferma la grande attenzione della Polizia di Stato al contrasto del fenomeno delle scommesse illegali e della ludopatia.