Questa mattina il sindaco Efrem Brambilla e l’assessore Daniel Fumagalli, commissionario Coc, centro operativo comunale, hanno personalmente consegnato i buoni spesa della solidarietà alimentare ai cittadini bisognosi di Santa Maria Hoè (LC).

“Ci sembrava assolutamente importate e doveroso farglieli avere prima di Natale ed abbiamo lavorato intensamente per arrivare a questo risultato” precisa il sindaco, ricordando che l’entità dei buoni viaggia dai 150 euro per i single, ai 250 euro per le famiglie con due componenti ai 350 euro per quelle con tre o più componenti. Previsto un incremento di 100 euro in caso di presenza di neonati-infanti 0-3 anni o persone non autosufficienti e di 50 euro (da valutare) in casi particolari (ex: allergie, celiachia ecc.).

I buoni spesa hanno scadenza 30 giugno e prevedono come spese ammissibili beni alimentari e di prima necessità per la cura della persona e della casa. Non sono ammesse spese per alcolici, superalcolici o giochi d’azzardo (compresi gratta e vinci o lotterie).