A San Vito al Tagliamento (PN) la prima asta è andata deserta: il Comune ci riprova con un secondo bando, ribassando il prezzo d’affitto mensile delle Ostarie furlane. C’è l’ok della giunta per le correzioni al bando per individuare il nuovo gestore di un locale che proponga prodotti a km zero, nessuna slot e ospiti eventi del Comune.

Come specificato non dovranno essere installate slot-machine né altre tipologie riconducibili al gioco d’azzardo.