I carabinieri della stazione di Loano (SV), al termine di una mirata e ulteriore attività d’indagine, hanno arrestato un 48enne pregiudicato di Loano, che nei mesi di agosto e settembre, utilizzando anche la fiamma ossidrica per aprire le inferriate dei locali, aveva messo a segno diversi furti, tra cui quello ai danni di una tabaccheria del centro di Albenga (SV) che aveva fruttato oltre 40 mila euro tra contanti, tabacchi e gratta e vinci. Il pregiudicato, agli arresti domiciliari per i fatti di agosto e settembre, è stato quindi colpito da un ordine di carcerazione emesso dell’Autorità Giudiziaria di Genova per ulteriori “colpi” messi a segno in precedenza, dovendo scontare la pena di un anno e quattro mesi di reclusione, oltre ad una multa di circa 300 euro.