“Abbiamo restaurato 20 anni fa il Mosè di Michelangelo nella Tomba di Giulio II a San Pietro in Vincoli e per 20 anni abbiamo, scherzosamente, adottato quel monumento. Ci sembra doveroso poter dare come azienda, un’azienda attenta come Lottomatica, il nostro contributo, e siamo contenti e orgogliosi oggi di essere qua”. E’ quanto dichiarato da Enrica Ronchini (Senior Director External Relations & Corporate Communication Lottomatica) durante la presentazione della nuova illuminazione della Sagrestia di Michelangelo alle Cappelle Medicee di Firenze.

“Siamo riusciti ad essere accanto alle istituzioni e con loro a creare qualcosa di utile per la comunità. Qualcosa che tutti possono vedere. Ritengo che le nostre attività di sostegno all’arte raccontino un po’ i valori della nostra azienda, rispecchino la nostra crescita responsabile e sostenibile. Da sempre sosteniamo l’arte. Da sempre sosteniamo, in ambito artistico, lo sviluppo dei giovani talenti, tramite i progetti che facciamo con l’Univesità e promuoviamo tutto ciò che è innovazione. Oggi in questo luogo meraviglioso abbiamo l’innovazione dell’illuminazione, che ci aiuta a costruire e progettare un futuro per i nostri figli, le generazioni che seguiranno, con un grande rispetto, sempre, per il nostro passato” ha concluso.