“Se droga, riciclaggio, gioco d’azzardo e prostituzione restano i cardini lucrosi del malaffare, la diversificazione tentacolare nel business è divenuta la nuova frontiera che sembra sfuggire all’apparato investigativo dello Stato. L’elenco delle infiltrazioni mafiose è lungo e va dal traffico degli esseri umani agli appalti, dalla ristorazione alla sanità, dalla grande distribuzione alla logistica, dal gioco d’azzardo alle costruzioni, dalle energie rinnovabili al traffico dei rifiuti, perfino gli asili e le mense non sfuggono e, non ultima, l’informazione”.

Lo ha detto Pierpaolo Romani, autore del bestseller “Calcio criminale”, al Festival dei Popoli di Salvaterra, in provincia di Rovigo.

Commenta su Facebook