Nella giornata di lunedì, nella frazione di Ostia, la Polizia amministrativa del Commissariato Lido, coordinato dal Primo dirigente Eugenio Ferraro, ha avviato controlli sul rispetto dell’ultimo contro la diffusione del coronavirus. La pattuglia ha scoperto che, nonostante il divieto, un locale di scommesse sportive era aperto e funzionante.

La donna che gestiva il centro scommesse ha spiegato di non essere a conoscenza del contenuto del Decreto e quindi di non sapere del divieto. E’ stata denunciata per violazione dell’articolo 650 del codice penale ovvero per inottemperanza al provvedimento legislativo. Il locale è stato chiuso.