A seguito della recrudescenza degli episodi criminosi che hanno interessato il Comune di Cerignola (FG), sono proseguiti i servizi interforze di controllo straordinario del territorio ad alto impatto dal 28 settembre al 4 ottobre scorsi fortemente voluti dalla Prefettura di Foggia. Nel corso di detti servizi, sono state poste in essere una serie di operazioni preventive e repressive all’interno della città con l’impiego di oltre 200 uomini.

L’attività preventiva è consistita, soprattutto, nel presidiare gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con l’effettuazione di numerosi posti di controllo che hanno consentito di identificare e controllare 1139 persone e 618 veicoli, nonché di effettuare 10 perquisizioni sul posto ai sensi dell’art.4 L.152/75.

Particolare attenzione è stata dedicata al rispetto della normativa anti Covid ed in tale ottica, oltre ai consueti servizi per la movida, sono stati controllati 3 centri scommesse e sale gioco, 14 esercizi pubblici e 2 aziende agricole.