Il Tar Campania ha respinto – tramite decreto – il ricorso presentato da una società contro Ministero dell’Interno, Questore della Provincia di Avellino in cui si chiedeva l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, anche monocratica, del Decreto con il quale è stata revocata la licenza ai sensi dell’art. 88 del TULPS per la gestione di una sala giochi.

Per il Tar: “Ritenuto che il complesso quadro motivazionale posto a fondamento dell’impugnato provvedimento di revoca esclude che possa essere favorevolmente apprezzata la chiesta concessione di misure cautelari monocratiche;

P.Q.M.

Respinge la suindicata istanza di misure cautelari monocratiche.

Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del giorno 25 marzo 2020”.