E’ stato condannato a 4 anni dal Gip al termine del rito abbreviato l’uomo responsabile di due rapine, commesse lo scorso gennaio con le stesse modalità (il volto parzialmente coperto da un passamontagna e in mano un taglierino), ai danni dello stesso centro scommesse sportive di Rozzano (MI), in poco più di una settimana. Il primo episodio era accaduto il 10 gennaio e, solo otto giorni dopo, c’era stato il secondo. La seconda volta il rapinatore non era riuscito a far perdere le sue tracce e così i carabinieri di Rozzano lo individuarono e fermarono: fermo convalidato nei giorni successivi. L’uomo, un 61enne italiano pregiudicato e senza fissa dimora, era stato individuato grazie alle telecamere di videosorveglianza e alle ricostruzioni dei testimoni. In un garage di Milano a sua disposizione, inoltre, i militari avevano trovato anche i vestiti utilizzati nel corso delle rapine. Oltre ai 4 anni di reclusione gli è stata inflitta una multa di 800€ nonchè il risarcimento dei danni nei confronti delle parti civili costituite.