Una serie di controlli a tappeto nelle sale slot ha permesso agli agenti della polizia amministrativa della Questura di Como di denunciare tre gestori di altrettante attività per gravi irregolarità nella gestione di tali sale. Uno dei tre è stato denunciato anche per avere gestito un punto scommesse clandestino.

I controlli hanno riguardato soprattuttpo l’Olgiatese e il Cantrurino. A seguito di questa operazione il Questore ha emesso tre provvedimenti di sospensione della licenza e uno di revoca. In alcuni casi venivano violate le limitazioni degli orari consentiti per il gioco d’azzardo. In tutto sono state elevate sanzioni per un totale di 8.948 euro.

Commenta su Facebook