Seicento tagliandi del gratta e vinci, che erano stati rubati nei giorni scorsi in un bar-sala giochi a Prato, sono stati recuperati dai carabinieri della stazione di Iolo, i quali a seguito di tempestive indagini hanno denunciato per ricettazione un 28enne magrebino. Nella sua abitazione i militari hanno recuperato la refurtiva per un valore commerciale di circa 2.300 euro. I biglietti del gratta e vinci erano nascosti tra la biancheria, all’interno di alcuni cassetti. I tagliandi saranno presto restituiti al titolare cinese del locale che informato dai Carabinieri, ne è rimasto piacevolmente sorpreso e li ha ringraziati. Lo riporta tvprato.it.