“Secondo l’Istat, il tasso di disoccupazione in Basilicata è del 16,9 per cento, superiore di 3,7 punti alla media nazionale e il 23,4 per cento delle famiglie lucane, è in condizioni di povertà relativa. Fra tale popolazione possono trovarsi anche persone che, in preda alla disperazione tentano la fortuna affidandosi all’azzardo, in questo contesto aumentano le preoccupazioni per possibili infiltrazioni nel tessuto sociale da parte di organizzazioni criminali”.

Sono alcune delle considerazioni che hanno portato alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa per la “prevenzione dal sovraindebitamento e dall’azzardo”. Il documento è stato sottoscritto stamani, nella sede della Cisl, a Potenza, da Fondazione lucana antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla”, associazione Antiracket e antiusura Famiglia e sussidiarietà, Adiconsum di Basilicata, Adoc di Basilicata, Federconsumatori di Basilicata e Associazione famiglie fuori gioco. Era anche presente la consigliera regionale, presidente dell’Osservatorio regionale sul gioco d’azzardo, Dina Sileo. Lo riporta l’Ansa.