L’amministrazione comunale distribuirà altri 300mila euro di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari grazie ad una donazione della Fondazione Pisa. Nei giorni scorsi la giunta ha approvato una delibera con la quale ha fissato i requisiti e le procedure per richiedere il sostegno.

Il bando per richiedere il contributo sarà pubblicato sul sito del Comune a partire dal prossimo 14 ottobre. Potranno accedere al beneficio i nuclei familiari residenti nel comune di Pisa con ISEE corrente pari o inferiore a euro 16.500 euro.

Ad ogni nucleo familiare sarà riconosciuto un solo buono spesa: da 150 euro se composto da una sola persona; da 300 euro se composto da 2 persone; da 400 euro se composto da 3 persone; se il nucleo familiare è composto da più di tre persone il buono avrà un valore di 400 euro più 50 euro per ciascuna persona oltre la terza. Il contributo sarà assegnato fino ad esaurimento del budget previsto, senza che venga formata alcuna graduatoria. Le risorse saranno infatti distribuite sulla base dell’ordine temporale di ricevimento delle domande. Il cittadino dovrà inoltrare domanda compilando il modulo online tramite portale del Comune di Pisa.

La tessera sanitaria potrà infatti essere utilizzata come un vero e proprio ‘bancomat’. “I cittadini beneficiari, avvertiti tramite Sms – ha spiegato il funzionario del Comune, Massimiliano Bacchiet – riceveranno l’importo riconosciuto virtualmente sulla propria carta e potranno utilizzare questa somma in una o più attività accreditate per acquistare prodotti di prima necessità. Questa nuova modalità di erogazione, oltre a semplificare l’iter amministrativo, ci darà la possibilità di monitorare la spesa dei cittadini e di bloccare gli acquisti non autorizzati come ad esempio alcolici, gratta e vinci etc”.

Lo riporta quinewspisa.it.