polizia ctd

Agenti della polizia e personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno passato al setaccio Ballarò, concentrandosi in particolare su ricevitorie e sale scommesse.

Nel corso dei controlli è scattato il sequestro di un centro scommesse di un marchio straniero, risultato abusivo. Il gestore è un palermitano, che è stato denunciato “per esercizio abusivo di giuoco e scommesse”. Il locale è stato posto sotto sequestro preventivo insieme a tutta la strumentazione.

“I controlli – spiega la polizia – hanno permesso di accertare la completa illegalità dell’attività svolta in quanto effettuata tramite una piattaforma straniera, non riconosciuta dai Monopoli di Stato. Al gestore saranno contestate sanzioni che variano dai 20.000 fino ai 50.000 euro”.

In una rivendita di tabacchi sono state, invece, riscontrate diverse irregolarita quali: il mancato funzionamento del dispositivo di lettura elettronica del codice fiscale del distributore automatico di sigarette; la presenza di ulteriore ingresso alla vendita non autorizzato; la mancanza, all’esterno del locale, dell’insegna identificativa della ricevitoria lotto; la mancata esposizione della concessione lotto e la mancata conoscenza del tariffario di vendita dei generi di monopolio.

Commenta su Facebook