Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Sala scommesse chiusa con provvedimento del Questore di Roma. E’ uno degli esiti dei controlli effettuati nella zona di Ostia dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato in collaborazione con la squadra investigativa della Polizia Amministrativa della Questura, di personale della Guardia di Finanza e di Polizia Roma Capitale.

In particolare, durante le verifiche all’interno della sala scommesse, gli agenti hanno identificato due persone le quali gestivano l’esercizio commerciale non soltanto senza autorizzazione, ma completamente in “nero”; dagli accertamenti è emerso che il titolare della licenza era in carcere in quanto condannato per diversi reati.

Al proprietario di un bar in via dell’Idroscalo sono state invece contestate sanzioni per 20.000 euro per la mancata emissione di scontrini fiscali e per la presenza di una slot machine, poi sequestrata, non conforme alle normative vigenti. Lo stesso proprietario è stato inoltre denunciato per le modalità della custodia di una pistola, pur regolarmente detenuta, in quanto era tenuta con caricatore rifornito di cartucce. Infine nei confronti del titolare di un altro bar in via della Marina è stata elevata una sanzione di 1.000 euro per alcune mancanze amministrative.

Commenta su Facebook