Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli tra venerdì e domenica ha controllato tra il capoluogo e la provincia 1619 persone e attività commerciali, 162 le sanzioni complessive, non solo “anticovid” ma anche per spaccio di sostanze stupefacenti, contrabbando di sigarette e gioco d’azzardo.

In particolare a Nola le Fiamme Gialle hanno sequestrato presso un bar delle apparecchiature telematiche illecitamente collegate alla rete, nonché ricevute di gioco per 265 euro attestanti l’avvenuta attività di scommessa. Denunciato il titolare per raccolta clandestina di scommesse, oltre che sanzionato per violazioni anticovid unitamente ad un cliente mentre effettuava la giocata.