gdf
Print Friendly, PDF & Email

SCOMMESSE – I Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia hanno sorpreso due minorenni in un centro scommesse di Castiglione del Lago (PG): i ragazzi avevano ancora in mano le schedine di alcune puntate appena giocate, per un controvalore di oltre 120 euro, e stavano seguendo sui monitor le gare sportive per verificare se avessero vinto.

I Finanzieri, in collaborazione con il personale dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato, hanno contestato all’esercente della sala scommesse la sanzione amministrativa pecuniaria che oscilla da 5.000 a 20.000 euro.

Inoltre, il proprietario, che in quest’occasione rischia la chiusura del locale da 10 fino a 30giorni, dovrà prestare molta attenzione in futuro perché in caso di recidiva è prevista anche la sanzione accessoria della revoca della licenza.

Commenta su Facebook