Il Questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, ha adottato un provvedimento di sospensione per cinque giorni dell’attività relativa ad un esercizio pubblico di “raccolta di scommesse” nel Comune di Agrigento.

Il provvedimento è stato adottato a seguito di controllo amministrativo effettuato dagli agenti della sezione Volanti della Questura, guidati dal commissario capo Manuel Montana, in quanto all’interno dell’esercizio pubblico di raccolta di scommesse è stata accertata la presenza di una persona minore di 18 anni che è risultata, inoltre, sprovvista del green pass, obbligatorio in versione ‘rafforzata’ (ottenibile tramite vaccino o guarigione dal Covid-19) per l’accesso nell’esercizio.

Il provvedimento è il risultato della capillare attività di controllo del territorio effettuata dal personale della Polizia di Stato di recente ed è stato emesso in virtù della titolarità da parte del Questore del potere di sospendere /revocare, in qualsiasi momento, un’autorizzazione di polizia nel caso venga accertato un abuso da parte della persona autorizzata nella gestione dell’attività.