I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, a seguito di proposta avanzata alla Questura di Mantova, hanno notificato, nella mattinata di sabato 25 gennaio 2020, il decreto di sospensione della licenza per l’attività di gioco video-lottery terminal VLT per giorni 10 ad una sala slot di Castiglione delle Stiviere.

Il titolare aveva consentito di giocare ad un minore, facendo venir meno quanto disposto dal legislatore poiché era stato leso l’interesse della salute pubblica nonché quello della lotta alla “ludopatia”.

Il 21 gennaio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere avevano notificato, al titolare della sala slot, una sanzione amministrativa di euro 6.666,67 emessa dall’Agenzia Dogana e Monopoli di Brescia in materia di divieto di gioco ai minori.

Il fatto risale alle ore 22.30 circa del 17 dicembre 2019 quando i Carabinieri, a seguito di specifico servizio di controllo finalizzato a prevenire e contrastare il preoccupante fenomeno che vede coinvolti tanti minori nel gioco d’azzardo, entrarono nella sala slot e trovarono un minore, residente nella provincia di Brescia, intento a giocare alle slot machine. Il proprietario del locale, interpellato in merito, non aveva fornito giustificazioni valide in merito a quanto accaduto.