guardia di finanza
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Militari della guardia di finanza della compagnia di Milazzo (ME) hanno sequestrato attrezzature informatiche in quattro locali ufficialmente adibiti a Internet point che, secondo l’accusa, funzionavano da centri di raccolta e gestione di scommesse non autorizzate per conto di allibratori esteri privi delle necessarie concessioni rilasciate dall’amministrazione dei Monopoli ad operare nel territorio nazionale.

Nei quattro pubblici esercizi, a Milazzo e a Pace del Mela, sono stati sequestrati complessivamente nove personal videoterminali, sei stampanti e la strumentazione informatica utilizzata per il collegamento telematico con la società di scommesse estera.

Commenta su Facebook