Nell’esercizio dei poteri conferiti dall’articolo 7, paragrafo 2, del Gaming Act (Cap. 583 delle leggi di Malta), la Malta Gaming Authority pubblica la direttiva sulla piattaforma automatizzata di segnalazione automatizzata (a terra) (direttiva 6 del 2019 ) che stabilisce i requisiti relativi all’applicazione del sistema di segnalazione automatizzata dell’Autorità applicabile ai casinò e ai locali di gioco controllati, nonché ai fornitori di forniture di gioco essenziali allo stesso.

Le entità qualificate ai sensi della Direttiva 6 del 2019 sono tenute ad adottare tutte le misure necessarie per garantire che dispongano di sistemi in grado di generare rapporti nel formato e nella frequenza richiesti dagli stessi entro il 30 novembre 2020. Inoltre, anche le entità qualificate sono obbligate a fornire tutta l’assistenza necessaria al personale dell’Autorità durante le fasi di collaudo.

La piattaforma di reporting automatizzato avanzato è uno strumento che consentirà all’MGA di ricevere dati standardizzati su base giornaliera dai casinò terrestri e dai locali di gioco controllati, consentendo così all’MGA l’accesso diretto e immediato ai dati di gioco, nonché la ricezione di dati reali allerta all’Ispettorato della MGA per un’azione immediata e tempestiva.

La direttiva ha autorizzato il processo TRIS della Commissione europea previsto dalla direttiva 2015/1535. Il set di dati utilizzato nella direttiva 6 del 2019 si basa sullo standard di segnalazione tecnica attualmente in fase di elaborazione da parte del Comitato tecnico CEN 456 per la Commissione europea e al quale Malta partecipa attivamente.

I dispositivi di segnalazione regolamentare utilizzati per collegare i dispositivi di gioco alla piattaforma dell’Autorità sono finanziati dal Programma operativo dell’Unione europea I – Fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020.

Directive-6-of-2019-Enhanced-Automated-Reporting-Platform-Land-Based-Directive-1