Una serie di controlli a sale scommesse ed aziende edili sono stati effettuati nella provincia di Messina dai carabinieri.

Cinque le ditte ispezionate dal nucleo carabinieri Ispettorato del Lavoro, risultate tutte irregolari. Sei i lavoratori sottoposti a controllo, di cui uno totalmente in nero. In un caso è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Quattro datori di lavoro sono stati denunciati, a vario titolo, per violazioni delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro ed utilizzo di impianti di videosorveglianza per il controllo dei lavoratori a distanza senza autorizzazione dell’Ispettorato territoriale del Lavoro di Messina.

Le sanzioni amministrative e le ammende ammontano ad oltre 40mila euro.