Il tennista brasiliano Diego Matos, classe 1988, è stato squalificato a vita dal circuito professionistico e dovrà pagare una multa di importo pari a $125.000 in quanto accusato di aver commesso molteplici infrazioni. Oltre a questo, dovrà restituire i $12.000 che pare abbia ricevuto per truccare l’esito di diversi incontri disputati in tornei Futures in Ecuador.

Su di lui – si legge su livetennis.it – pende l’accusa di aver manipolato dieci partite disputate nella stagione 2018 in Futures giocati tra Sri Lanka, Brasile, Ecuador, Spagna e Portogallo. Il giocatore è stato inoltre accusato di non aver collaborato all’inchiesta partita dalla Tennis Integrity Unit.

Nel corso della sua carriera ha vinto ben venti titoli Futures in doppio (nel 2018 ha trionfato anche al fianco di un italiano, Marco Bortolotti, in Tunisia) ed un solo trofeo in singolare, in Brasile nel 2011. E’ stato al massimo numero 580 del ranking ATP di singolare e numero 241 in doppio.