Gioco d’azzardo patologico, uno studio del Cnr in collaborazione con l’Usl Toscana Nord Ovest (nell’ambito dello studio più ampio Gpas Toscana – Gambling Adult Population Survey) ha fatto un focus sulla ludopatia concentrandosi in particolare sulla zona distretto della costa.

Il gioco maggiormente praticato da coloro che hanno giocato nel corso dell’ultimo anno è il Gratta&Vinci: ci hanno giocato 3 intervistati su 4; il 60% al SuperEnalotto, il 29% alle scommesse sportive (29%), alle Slot machine il 18% e al Lotto il 17%. Fra le zone distretto della Toscana quella apuana mostra tra l’altro percentuali di comportamento di gioco a “rischio moderato severo” tra le più alte seconda solo alla zona distretto aretina-casentino valtiberina. Circa il 4% del campione apuano riferisce di aver praticato giochi illegali o non autorizzati, soprattutto gli uomini di età compresa fra i 18 e i 44 anni e il 9% conosce una o più persone che ha praticato uno di questi giochi.