Per la seconda volta in due settimane beccati con le slot accese fuori orario e il Comune spegne gli apparecchi. Terzo giro di controlli per la verifica del rispetto della nuova ordinanza firmata dal sindaco Marco Schiesaro che riduce gli orari di esercizio delle sale giochi e quelli di funzionamento delle slot machines e degli altri apparecchi con vincita in denaro a 7 ore al giorno in tutto il territorio comunale.

I giochi sono infatti consentiti in due fasce orarie, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Nei giorni scorsi è partita una terza verifica nei bar e sale slot da parte della Polizia Locale e dei Carabinieri di Cadoneghe (PD). E per la seconda volta in due settimane, gli agenti hanno rilevato il mancato rispetto dell’ordinanza che limita gli orari di accensione degli apparecchi in un esercizio gestito da cittadini cinesi.