La Malta Gaming Authority ha pubblicato il suo report intermedio sulle prestazioni del settore giochi per il periodo compreso tra gennaio e giugno 2020. Il rapporto esamina le prestazioni dell’MGA, evidenziando i principali progetti intrapresi durante lo stesso periodo. Il rapporto include anche una sezione che evidenzia gli indicatori chiave di prestazione per la prima metà del 2020 e una prospettiva a medio termine per il futuro, seguita da un rapporto dettagliato che spiega le statistiche chiave per i settori del gioco terrestre e online nel contesto della pandemia COVID-19.

Di seguito sono riportati i principali punti salienti del report.

Durante i primi sei mesi del 2020, la MGA e la Financial Intelligence Analysis Unit (FIAU) hanno firmato una versione aggiornata del Memorandum of Understanding (MoU) che ha prodotto migliori strumenti cooperativi per la supervisione dell’Antiriciclaggio / Lotta al Finanziamento del terrorismo (AML / CFT) nel settore dei giochi; al fine di sensibilizzare sul tema AML / CFT, durante la prima metà del 2020 la MGA ha organizzato una sessione di formazione per l’industria tramite un webinar. Ciò si è concentrato principalmente sulle carenze comuni di AML / CFT, sulle minacce emergenti di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo (ML / TF) e sulle tipologie sulla scia dei metodi COVID-19 pandemia e ID digitale, inclusa una sessione di domande e risposte con i rappresentanti FIAU; il Comitato Fit & Proper della MGA ha tenuto 20 riunioni durante i primi sei mesi del 2020 con un totale di 132 decisioni prese. Il Comitato ha emesso complessivamente cinque dinieghi di persone fisiche e di società, in quanto valutati come non idonei sulla base della mitigazione dei rischi di ML / TF. Inoltre, il Comitato ha emesso 35 verdetti condizionali in base ai quali sono state richieste ulteriori informazioni e/o documentazione per procedere con la decisione finale. Le restanti decisioni prese durante i primi sei mesi del 2020 erano pertinenti a questioni procedurali alla luce delle limitazioni imposte a causa della pandemia COVID-19.

Durante il periodo in esame, è stato pubblicato un documento di consultazione sui requisiti di segnalazione di scommesse sospette e altre misure di integrità sportiva in preparazione all’implementazione dei requisiti di segnalazione di scommesse sospette che obbligheranno i licenziatari business-to-consumer che offrono scommesse su eventi sportivi a informare l’Autorità di qualsiasi istanza di scommesse sospette; riconoscendo l’importanza di stabilire accordi per la condivisione dei dati con le parti interessate, inclusi gli organi di governo dello sport e altre piattaforme la cui funzione include il rilevamento di attività di scommesse sospette, la MGA ha firmato un totale di quattro accordi, vale a dire un accordo di condivisione dei dati con l’International Cricket Council, la Federcalcio svedese, l’Autorità per la regolamentazione delle freccette e la World Professional Billiards & Snooker Association;
Tra gennaio e giugno 2020, il Comitato per la Comunicazione Commerciale della MGA è intervenuto contro 10 annunci o promozioni che, a parere del Comitato, hanno sfruttato in modo inappropriato la pandemia COVID-19.

Tra gennaio e giugno 2020, a seguito delle informazioni emerse da audit di conformità, revisioni di conformità e indagini formali, l’Autorità ha emesso 11 avvisi, sospeso due licenze e annullato altre sette. Inoltre, la MGA ha emesso un totale di nove sanzioni amministrative pecuniarie. L’Autorità ha ricevuto 40 richieste di cooperazione internazionale e ha inviato 25 richieste di questo tipo. Queste riguardavano varie aree, tra cui integrità sportiva, attività criminale da parte di giocatori, notizie negative sui media, operatori con licenza locale ed entità prive di licenza, nonché il processo di autorizzazione dell’Autorità e il regime normativo. Al fine di facilitare la continua stretta di comunicazione tra le autorità e l’effettiva condivisione delle informazioni, l’Autorità ha stipulato un protocollo d’intesa con il Registro delle imprese di Malta. Nei suoi sforzi per promuovere la condivisione delle conoscenze e la cooperazione con le controparti internazionali, l’MGA ha ospitato una delegazione di membri del Lotteries and Gaming Board e del Ministero degli affari interni e del patrimonio culturale della Repubblica dello Zimbabwe. Nel periodo in esame sono stati effettuati complessivamente 833 test di accertamento della probità penale, riguardanti sia l’attività di gioco a terra che quella a distanza; e durante i primi sei mesi del 2020 l’Unità di supporto al giocatore ha ricevuto un totale di 2.431 richieste di assistenza e ha risolto 2.433 quesiti (con questi ultimi a copertura di alcune richieste ancora in sospeso alla fine del 2019). La pandemia COVID-19 ha colpito i giocatori in modo diverso e di conseguenza è stato registrato un aumento del 38% annuale nel numero di richieste ricevute durante questo periodo. La MGA pubblicherà una relazione sulla performance del settore per l’intero anno nel maggio 2021, quando pubblicherà la sua relazione annuale per l’esercizio finanziario che si concluderà il 31 dicembre 2020.