Le richieste di costituzione di parte civile sono state ancora la materia del contendere, davanti al gup di Palermo Claudia Rosini, nell’udienza preliminare “Mafia Bet”.

Gli avvocati difensori, infatti, si sono opposti all’ammissione dell’associazione Codici (avv. Giovanni Crimi), Antiracket Trapani (avv. Giuseppe Novara) e “La Verità vive” di Marsala (avv. Giuseppe Gandolfo). Soltanto sulle richieste dei Comuni di Castelvetrano e Campobello di Mazara i difensori non si sono opposti. Il gup Rosini si pronuncerà il prossimo 13 dicembre, quando alcuni dei personaggi alla sbarra potrebbero chiedere il giudizio con rito abbreviato.