La dea bendata della Lotteria degli scontrini bacia ancora l’Umbria e assegna un premio da 25mila euro a una consumatrice della provincia di Perugia e da 5mila euro al supermercato dove è stato fatto l’acquisto.

La vincita è stata appannaggio di una signora della zona del Trasimeno, in provincia di Perugia, Alessia G., che aveva speso circa 40 euro per la spesa alimentare presso un supermercato di un noto centro commerciale perugino. “Sin dal primo giorno dell’avvio della Lotteria degli scontrini ho scaricato il codice e l’ho sempre utilizzato anche se francamente non ho mai creduto di poter vincere. Non nego ci sperassi. Quando mi è arrivata la notifica ho pensato si trattasse di una multa da pagare, invece ho ricevuto una bellissima sorpresa, ben 25mila euro a me che non ho mai vinto neanche al ‘Gratta e vinci’. Questa vincita arriva in un momento particolare visto che ho una famiglia e dei lavori da fare per la casa che stavo rimandando da tempo”, ha detto la signora Alessia ai funzionari ADM ai quali ha presentato la documentazione per poter ritirare la vincita che, come si ricorderà, è esente da tassazione. Subito dopo i previsti controlli, il responsabile dell’Ufficio Monopoli dell’Umbria ha rilasciato alla signora la conferma alla vincita.

Dall’inizio dell’anno quindi, senza i premi minori, salgono a 300mila euro le vincite assegnate nella provincia di Perugia, ovvero due premi da 100 mila (con 20 mila al titolare dell’esercizio) e due da 25mila assegnati sempre a consumatrici. A queste si aggiunge la vincita da 25mila euro che lo scorso marzo ha baciato un cliente della città di Terni che aveva fatto spesa in un genere alimentari cittadino. La Direzione Centrale Giochi dell’Agenzia, competente per materia, perfezionata la procedura, autorizzerà l’ordinativo di pagamento per il riversamento della vincita.