I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’Ufficio Monopoli per la Sardegna, in coordinamento con il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nell’ambito di un’operazione interforze che si è svolta durante la seconda settimana di dicembre, hanno controllato 48 esercizi nei quali si raccoglie il gioco pubblico, ripartiti nelle seguenti province: 25 a Oristano, 15 a Cagliari, 4 a Sassari e 4 a Nuoro.

I controlli hanno permesso di individuare una sala giochi di Nuoro dotata di apparecchi con vincita in denaro, nella quale è stata riscontrata la mancata esposizione della targa con le avvertenze sul rischio di dipendenza patologica dal gioco, in violazione della prescrizione del Decreto Balduzzi (articolo 7, comma 5, del D.L. 158/2012), per cui si procederà alla contestazione della violazione punita con una sanzione da 50.000 euro.

La campagna di controlli congiunti rappresenta un segnale forte di presenza delle Autorità di Vigilanza sul gioco pubblico in Sardegna, consentendo inoltre di mapparlo ai fini della lotta al gioco illegale e al gioco d’azzardo patologico e della repressione del gioco minorile.