Ha inizio il 7 maggio il torneo “Amami e Basta Padel Cup”: un’iniziativa i cui proventi verranno devoluti a sostegno delle donne vittime di violenza.

LeoVegas.News, già infotainment magazine partner dei giallorossi, si schiera ancora una volta al fianco di AS Roma per sostenere la campagna “Amami e basta”, l’iniziativa di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne lanciata a novembre 2020 in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un’attività che si concretizzerà nell’organizzazione del torneo “Amami e basta Padel Cup”.

Per sostenere le donne vittime di violenza, AS Roma e LeoVegas.News annunciano l’avvio di un torneo di Padel che avrà luogo nei migliori circoli della Capitale. La competizione avrà inizio il 7 maggio e si svolgerà nei mesi di maggio e giugno: LeoVegas.News, come sponsor unico dell’attività, e AS Roma devolveranno interamente i proventi delle iscrizioni al torneo alle molteplici iniziative della campagna “Amami e basta”. Costrette ad abbandonare la loro casa e, nella stragrande maggioranza dei casi, anche il posto di lavoro per poter scappare da un partner violento, oggi le donne che hanno bisogno di sostegno sono ancora tantissime: secondo un rapporto Istat, circa il 30% delle donne italiane ha subito nel corso della vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale e oltre il 90% di queste violenze avvengono tra le mura domestiche. Alla luce di questi dati allarmanti, LeoVegas.News ha deciso di appoggiare questo importante progetto di AS Roma come sponsor unico del torneo di Padel.

Siamo onorati di poter prendere parte a questa importante iniziativa – commenta Paola Maia, LeoVegas.News -. I dati sono ancora allarmanti e ciò che spaventa ancora di più è che queste donne sono costrette a lasciare la propria casa e a nascondersi per preservare la propria sicurezza. Vengono meno tutte le certezze e, nella maggior parte dei casi, non è più nemmeno possibile contare sul proprio posto di lavoro. Siamo felici di essere di aiuto per tutte le vittime di violenza e speriamo di poter dare loro uno spiraglio di speranza per costruire una vita migliore. Non è un problema individuale, ma di tutti e tutti siamo chiamati ad agire per supportare e sostenere campagne come queste. Sensibilizzare e agire per preservare il benessere di ogni singolo individuo e per la parità e l’inclusione di genere è un dovere di ogni singolo membro della società”.