Le Acli provinciali di Latina, dopo la celebrazione del XXVII Congresso lo scorso 8 febbraio hanno riunito il neoeletto Consiglio ed eletta la Presidenza. A guidarla il riconfermato Maurizio Scarsella, libero professionista di Santi Cosma e Damiano, al secondo mandato.

Il presidente Scarsella ha sottolineato con favore la notizia dell’approvazione da parte del Consiglio Regionale del Lazio del cosiddetto “Collegato”, al cui interno l’articolo 15 modifica la legge regionale n 5 del 2013 sulla prevenzione e il trattamento del del gioco d’azzardo patologico. “Tale approvazione, con 26 voti a favore e 16 contrari, inasprisce i limiti alla presenza di slot e centri scommesse, mentre altre regioni li hanno ammorbiditi”.

Ha ringraziato il Presidente Zingaretti e i consiglieri sostenitori “del provvedimento auspicato dalle nostre organizzazioni in una fase storica nella quale la ludopatia è un tragico fenomeno per le famiglie e la società. Sono stati rivisti i criteri per calcolare le distanze dai luoghi sensibili”.