Nell’ambito di mirati servizi di controllo alle sale scommesse disposti dal Questore di Chieti Ruggero Borzacchiello, per prevenire il fenomeno della diserzione scolastica e per accertare il rispetto della normativa vigente da parte dei gestori di tali attività, gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Lanciano, guidati dal vicequestore dottoressa Lucia D’Agostino hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Lanciano il titolare di una sala scommesse nel centro, per violazioni alle prescrizioni normativamente previste dal T.U.L.P.S.. Lo stesso gestore è stato anche contravvenzionato anche amministrativamente, perché nel suo locale è stato trovato un ragazzo minore degli anni 18.

Un rapporto dettagliato sarà inviato alla Procura della Repubblica di Lanciano ed al Questore che potrà disporre la chiusura del locale.