Sono scaduti lo scorso 29 novembre i termini per presentare una manifestazione d’interesse nei confronti dei locali dell’ex mensa ferroviaria, chiusi nel lontano 2004, e messi in affitto da Ferrovie dello Stato a La Spezia.

Le Ferrovie lo affittano a patto che chi lo prende non metta a rischio l’azienda di un danno all’immagine: niente sale giochi, sale slot, niente negozi che acquistano e comprano oro, così come sexy shop.