Siamo ormai al ridicolo, quasi come se il gioco pubblico fosse il peggior male al mondo, dimenticando, volutamente, quanto siano più pericolosi alcol, droga o semplicemente il fumo da tabacco. E’ di oggi la notizia che dodici comuni del Varesotto hanno deciso di partecipare alla campagna di sensibilizzazione sulla dipendenza dal gioco d’azzardo attraverso la realizzazione di alberi di Natale addobbati con messaggi di allerta sui pericoli della ludopatia.

L’iniziativa rientra nel progetto “LaReteAzzardoTiVinco” promosso da regione Lombardia con la collaborazione scientifica dell’associazione “And – azzardo e nuove dipendenze”.

I comuni coinvolti nell’iniziativa sono: Azzate, Cairate, Carnago, Cassano Magnago, Comabbio, Ispra, Jerago con Orago, Fagnano Olona, Mercallo, Solbiate Arno, Sumirago e Ternate. Ognuno addobberà il proprio albero di Natale (battezzato in modo simpatico “Pino Azzardino”) non con semplici nastri, lucine e sfere colorate, ma con messaggi di sensibilizzazione sui rischi e sui problemi causati dalla dipendenza dal gioco d’azzardo.

Sull’albero inoltre sarà posizionato in bella vista il numero di telefono dello sportello d’aiuto per le vittime dell’azzardo: 339 367 4668. Chiunque ne avesse bisogno può chiamare questo numero per concordare un incontro, e ricevere gratuitamente e in modo anonimo consulenza psicologica, legale e finanziaria.

La fantasia nella lotta al gioco patologico, è evidente, ormai non ha più limiti.