Il Tribunale di Napoli ha archiviato il procedimento nei confronti di Mario Balotelli per l’episodio dello scooter in mare: “Il fatto non è penalmente rilevante”. Lo scorso 8 luglio Balotelli era stato denunciato dalla polizia municipale del capoluogo campano per istigazione a delinquere, esercizio di gioco d’azzardo, violazione del testo unico dell’ambiente, abbandono di rifiuti pericolosi e getto pericoloso di cose. Lui come un suo amico, protagonista della vicenda, e altre due persone: il proprietario dello scooter e il titolare della concessione d’uso del luogo del “delitto”, il molo di Mergellina.

Il motorino finito in mare era stato successivamente recuperato e portato in un’officina per essere riparato. Tutto nacque da una scommessa tra l’attaccante del Brescia e l’amico, Super Mario sfidò l’uomo a lanciarsi con il motorino nell’acqua del porto di Mergellina in cambio di 2000 euro.