I carabinieri del nucleo Forestale di Savona e il Nipaaf coadiuvati da carabinieri della Forestale di Calizzano, Cosseria, Loano, Savona e Varazze hanno eseguito alcune perquisizioni in allevamenti e maneggi della provincia sequestrando circa mille confezioni e flaconi di farmaci. L’attività, su delega della Procura, arriva a conclusione di complesse indagini, svolte oltre i confini della provincia, che coinvolgono diverse persone legate al mondo delle competizioni ippiche e degli allevamenti, partendo da un caso di riscontro di positività al doping dei test post gara su un cavallo da corsa, impegnato in una competizione avvenuta all’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga (Savona). I militari, coordinati dall’autorità giudiziaria, hanno potuto contare sul supporto tecnico-professionale dei medici veterinari dell’Asl2 Sanità Animale, eseguendo, in un maneggio e in una scuderia della provincia, le perquisizioni durante le quali sono stati rinvenuti farmaci ad alta capacità dopante. Le sostanze sono state sottoposte a sequestro poiché proibita la detenzione presso tali strutture.

Articolo precedenteIppodromo Palermo, Sipet: “Dal 10 settembre corse sospese in attesa di ricevere il pagamento delle sovvenzioni”
Articolo successivoSKS365 e IGT PlayDigital firmano l’accordo per il casinò online di Planetwin365