dia

Nel quadro dell’azione di contrasto alla mafia foggiana, sono state emesse dal Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, dieci interdittive antimafia che hanno investito società ed imprese operanti in diversi settori imprenditoriali e commerciali.

Tra queste colpita anche una società di Internet Point e scommesse on line di Cerignola.

Le dichiarazioni del prefetto Grassi dopo l’emissione delle 10 interdittive: “Dobbiamo prosciugare il bacino di riferimento della c.d. ‘zona grigia’. Le attività commerciali ed imprenditoriali devono essere scevre da condizionamenti mafiosi. Si vuole una libertà di impresa pulita. Bisogna contestualmente impedire alle organizzazioni criminali di penetrare i settori della Pubblica Amministrazione per garantire il buon andamento della stessa. Pertanto, il pericolo che questo possa accadere mi ha indotto ad adottare questi provvedimenti amministrativi. Continueremo senza sosta a svolgere le attivitità di monitoraggio antimafia in città ed in provincia”.