I Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP di Bari su richiesta della locale Procura, nei confronti di un giovane raggiunto dal provvedimento nel carcere di Bari, ove era ristretto per altra causa. L’accusa è di rapina aggravata.

A Grumo Appula, la mattina dello scorso 22 marzo, il giovane aveva approfittato del pieno lockdown per agire indisturbato e fare irruzione in una tabaccheria, armato di una pietra e con il volto travisato, riusciva ad impossessarsi della somma di 400 euro contenuta nella cassa e di alcuni gratta e vinci.