Si svolgerà sabato prossimo alle ore 8,30 nell’aula magna dell’ospedale di Giulianova (TE) un incontro di sensibilizzazione e promozione dell’auto-aiuto, che rientra nelle attività previste nel Piano regionale del gioco d’azzardo. L’obiettivo è promuovere la cultura dell’auto aiuto che, in Italia ed in Abruzzo, ha una solida tradizione: negli anni molte persone in difficoltà hanno usufruito del supporto e del sostegno dei gruppi di auto aiuto presenti nel nostro territorio.

Ad esempio, nei gruppi di sostegno psicologico per persone con disturbo da gioco d’azzardo afferenti ai Ser.D. (Servizio per le dipendenze patologiche) della Asl di Teramo, fondati sulla cultura dell’auto mutuo aiuto, in questi anni hanno partecipato circa 75 utenti oltre a numerosi familiari e inoltre il Ser.D. di Giulianova, dal 2013, è promotore del gruppo per persone con problemi alcol correlati. I gruppi di auto-aiuto permettono l’incontro di persone che vivono situazioni di disagio simili favorendo un aiuto reciproco basato sulla comprensione e sullo scambio di strategie utili ad affrontare i problemi.

“L’incontro si colloca all’interno delle tante attività della Asl volte a potenziare l’assistenza sul territorio, stimolando la realizzazione di future iniziative tra i diversi enti partecipanti alla rete dell’auto-aiuto, in modo da arrivare a una sempre maggiore diffusione di attività di prevenzione e cura delle dipendenze patologiche”, dichiara il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia.

Molte realtà, del pubblico e del privato sociale, hanno aderito all’evento in questione. Interverranno rappresentanti dei Ser.D. della Asl di Teramo e della Asl Avezzano/Sulmona/L’Aquila e delle associazioni del privato sociale, alcune delle quali hanno gruppi di auto aiuto o gestiscono centri di ascolto: Alcolisti Anonimi, Amici Progetto Uomo di Roseto degli Abruzzi, Arcat Abruzzo, Casa di disassuefazione “Le Ali” Centro di Solidarietà di Pescara, Cled, Comunità Mondo Nuovo Onlus, Cooperativa IdeAli, Giocatori Anonimi, Narcotici anonimi, Resalio, Uniti Contro la Droga.

Per dare maggiore diffusione all’evento si realizzerà una diretta streaming attraverso i canali social della Asl, a cui tutti i cittadini interessati si possono collegare. “L’iniziativa proposta oltre a offrire una occasione di dialogo e di scambio alla pari di punti di forza e punti di debolezza tra i vari gruppi, è volta soprattutto alla divulgazione e alla promozione generale di queste realtà che rappresentano nel territorio di riferimento una potente ed efficace risorsa complementare per il benessere della comunità”, conclude Rosa Costa, direttore del Ser.D., la cui equipe per il disturbo da gioco d’azzardo è composta da Maria Buchicchio e Gaetano Ruggieri,  dirigenti psicologi-psicoterapeuti, Loriana Mangifesta e Paolo Tondo, assistenti sociali.