“A fianco di una importantissima parte repressiva deve esserci in maniera sempre più presente anche quella legata alla prevenzione. Il nostro obiettivo è quello di andare nelle scuole con un progetto mirato, perché si tratta di un fenomeno diffusissimo e va contrastato in tutti i modi”. Così Roberto Chiara (Adm), direttore dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, Direzione Territoriale Toscana, Sardegna e Umbria, parlando di gioco illegale.