Giovanni Leoni, presidente dell’Omceo veneziano e vicepresidente della Fnomceo in merito all’edizione 2019 di Venezia in Salute, dedicata al gap: “Il problema più grande è lo sdoganamento, la capillarità, la diffusione del gioco a disposizione di tutti, nel bar sotto casa, con le macchinette, con i gratta e vinci… a disposizione anche di chi ha possibilità economiche basse, che si gioca la pensione. Sono stati questi dati scioccanti a spingerci a scegliere questo tema. È etica medica anche questa. È difficile far uscire qualcuno dal gorgo una volta che ci entrato, però si può agire prevenendo”.