Nell’arco del 2018 i controlli riguardanti il rispetto delle disposizioni sul divieto di accesso al gioco d’azzardo da parte dei minori ha portato ad un totale di 20 esercizi sospesi per un totale di 196 giorni di chiusura.

Si tratta del dato più basso negli ultimi tre anni. Nel 2016 infatti i giorni di chiusura dispost sono stati ben 496. I dati arrivano dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che li ha raccolti nel “Libro Blu 2018“, il rapporto sullo stato dell’arte (raccolta, spesa, vincite, entrate erariali) del mercato del gioco d’azzardo legale in Italia. Gli esercizi per cui è stata disposta la chiusura sono stati 20, contro i 44 del 2016.

Le sanzioni irrogate ammontano a 21.996 euro.