Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Consistente attività di controllo nel vibonese da parte della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, insieme a Militari della Guardia di Finanza e personale dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato; l’intento è quello di reprimere il gioco illegale e di proteggere i minori.

L’attività è stata, purtroppo, fruttuosa avendo portato – dopo gli accertamenti in diverse sale gioco in città e provincia – ad individuare due violazioni che hanno avuto come conseguenza il sequestro un apparecchio elettronico con relativo incasso.

Per due esercizi invece sono stati riscontrati i reati di esercizio abusivo della raccolta di scommesse sportive e di mancata esposizione della tabella dei giochi; diverse apparecchiature informatiche, come personal computer, monitor, stampanti e quant’altro utilizzato, è stato sottoposto a sequestro. Per i titolari invece è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria.

Infine, all’interno di una sala scommesse, che da verifiche è risultata priva di autorizzazioni, era presente un minore, anche in questo caso sono state sequestrate le apparecchiature ed è stata applicata una sanzione amministrativa.

Commenta su Facebook