“Lo Stato è diventato dipendente perché guadagna 10 miliardi l’anno e oggi lottare contro questa piaga è diventato difficilissimo. Lo scorso anno in Italia sono stati bruciati 107 miliardi, immaginate la potenza delle poche multinazionali a cui lo stato ha affidato la gestione. La politica per molto tempo non si è occupata di questo problema di proporzioni enormi e ora la legge che ha varato la Regione rappresenta un grande passo, anche se i comuni erano arrivati prima perché i sindaci sono quelli che più di altri si rendono conto di come cambia l’assetto socio economico dei loro territori, chiudono tante attività e aprono le sale da gioco. Nuoro é la provincia il Italia che ha avuto maggior espansione di sale giochi”.

Lo ha detto Vittorio Pelligra (Professore Associato del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Cagliari) intervenendo al convegno organizzato da Dinamo Banco di Sardegna e Fondazione Dinamo che si è tenuto questa mattina a Sassari, nella sala Sala Angioy del Palazzo della Provincia.

Commenta su Facebook